Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

I nostri vini dell'annata 2017

Il 2017 si è rivelato un anno estremo per i viticultori europei e anche per noi sul monte Juval. Tutto iniziò con un inverno persistentemente secco, caratterizzato da un continuo vento Föhn, che ha prosciugato i nostri terreni in profondità. Splendide giornate assolate in febbraio hanno poi portato, qui e un po’ dappertutto in Alto Adige, al collasso da essicazione di non poche viti. Solo con l’annaffiatura delle viti in primavera siamo riusciti a contenere il deficit di acqua nel terreno del vigneto e a frenare la germogliazione irregolare delle viti.


Finalmente,grazie a piogge brevi ma frequenti, iniziò una crescita regolare della
vegetazione.
Visto il prematuro inizio della vegetazione in primavera, anche la maturazione dell’uva si
è completata con due settimane in anticipo sui tempi previsti, pertanto abbiamo
iniziato la vendemmia del pinot nero già all’inizio di settembre.
L’estate calda ha fatto maturare un‘uva particolarmente gustosa, comunque ben presto si è
confermato il volume di raccolto ridotto, che si era prospettato sin da subito.
Nei primi giorni di ottobre abbiamo completato il raccolto con tre selezioni del
Riesling. Tutte le varietà di uva ci hanno sorpreso con valori di acidità assolutamente
favorevoli, permettendoci di mantenere lo stile cristallino del Juval anche
dopo un’estate e dopo un autunno caldi come nel 2017.

A fine settembre abbiamo proceduto al primo raccolto dal nostro vigneto giovane con la
varietà Johanniter, che rappresenta solo una parte del nostro vino leggiadro Glimmer.
Merita una menzione particolare il nostro pinot bianco 2017, che si presenta forte
e verace con il suo carattere fresco e fruttato, tipico Juval.
Anche il Riesling Gletscherschliff 2017 – prodotto dalle viti più giovani – e il Riesling Unterortl
2017 – prodotto da viti con almeno vent’anni di età, si presentano fruttati, con
una fragranza multi-faccettata ed un volume stimolante. Il Riesling tipico del
territorio „Windbichel“ 2016, dopo un anno di maturazione in bottiglia, libera
i suoi aromi tipici come mandarino, buccia d’arancia e ananas con un‘acidità
vibrante in sottofondo.